Perché scegliere un indirizzo Made in Italy?

L’identità degli istituti ad indirizzo Made in Italy è connotata dall’integrazione tra una solida base di istruzione generale e la cultura professionale che consente agli studenti di sviluppare i saperi e le competenze necessari ad assumere ruoli tecnici operativi nei settori produttivi e di servizio di riferimento, considerati nella loro dimensione sistemica.
Vengono valorizzate le ore pratiche ed attività Laboratoriali, gli studenti assuemeranno competenze pratiche della filiera produttiva improntata alla valorizzazione della ticipità territoriale.

professionale grafico

I percorsi Industria e Artigianato per il Made in Italy si caratterizzano per l’integrazione tra una solida base di istruzione generale e la cultura professionale che consente agli studenti di sviluppare i saperi e le competenze necessari ad assumere ruoli tecnici operativi nei settori produttivi a livello nazionale ma soprattutto a livello locale. L’indirizzo nasce dalla possibilità, prevista dalla Riforma dell’Istruzione di secondo grado, di poter confluire in Istituti professionali legati all’industria e all’artigianato, e si pone come prima finalità quella di creare un operatore tecnico-professionale con competenze artistico-artigianali che lo rendano atto all’inserimento flessibile nel mondo del lavoro, in medie e piccole aziende, in studi tecnici ma anche ad avviarsi alla libera professione con le competenze necessarie ad affrontare un mondo in continuo divenire oltre che poter proseguire una carriera scolastica universitaria.

Le varie discipline previste dal corso concorrono, con la stessa dignità e importanza, alla formazione complessiva di uno studente dotato di abilità tecniche coadiuvate e supportate da senso artistico e sensibilità progettuale. Vengono, quindi, privilegiate modalità di apprendimento che consentono di collegare sistematicamente la formazione in aula con l’esperienza pratica, arricchendo la formazione acquisita nel percorso scolastico e formativo con l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro.

Il biennio iniziale del corso si presenta particolarmente indirizzato alla preparazione di competenze di base teorico/pratiche per lo studente, nel triennio successivo affinerà le competenze tecniche legate alla progettazione avvalendosi anche di stretti rapporti con il mondo del lavoro non solo nell’area dell’industria della grafica ma anche in aree affini. Le competenze professionali, acquisite al termine del corso di cinque anni, non impediranno,inoltre, allo studente motivato, di proseguire gli studi in corsi di specializzazione post-diploma (professionali e parauniversitari) o in ambito universitario. Alternanza scuola lavoro presente già dal secondo anno.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, avranno acquisito:

  • una base di carattere tecnico-scientifico affiancata all’acquisizione dei linguaggi della comunicazione visiva, dell’estetica della produzione artigianale e industriale in un ambito di sperimentazione e innovazione;
  • competenze visive, tipografiche, informatiche, fotografiche che lo metteranno in grado di intervenire nei processi di progettazione, prototipazione, realizzazione e commercializzazione di prodotti grafici nell’ambito generale della comunicazione visiva;
  • esperienze dirette, visite aziendali e stretti rapporti scuola-lavoro “Alternanza”;
  • corrette abilità espressive sia in campo verbale (anche nella lingua inglese) sia in campo grafico;
  • conoscenze e abilità derivati dalle discipline dell’istruzione professionale di tipo artigianale e industriale;
  • competenze tecniche, progettuali e creative sostenute da capacità critiche e ideative;
  • capacità di rapportarsi in modo autonomo e produttivo al contesto in cui si opera.

Lo studente in uscita sarà pronto a inserirsi in attività professionali che si esplicano nelle filiere dei settori produttivi della grafica industriale, delle produzioni multimediali e audiovisive.
L’insieme dei saperi e delle abilità acquisite offrono inoltre la possibilità di accedere a qualsiasi percorso post-diploma anche di tipo universitario.

QUADRO ORARIO INDIRIZZO GRAFICO

Area generale comune a tutti gli Indirizzi

Anni/Ore

CLASSE

 1^

 2^

 3^

 4^

 5^

Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia, Cittadinanza e Costituzione 1 1 1 1 1
Geografia generale ed economia 1 1 - - -
Matematica 4 4 3 3 3
Diritto ed economia 2 2 - - -
Scienze motorie 2 2 2 2 2
Religione / Attività alternative 1 1 1 1 1
ORE COMPLESSIVE 18 18 14 14 14
 
DISCIPLINE DI INDIRIZZO
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 4 4 ** ** **
Disegno storia dell'arte 2 2 ** ** **
Tecnologie dell'informazione e della comunicazione 2 2 ** ** **
Laboratorio grafico 6 6 ** ** **
                  
                   ** assegnazione ore per il 3°,4° e 5° anno in fase di elaborazione
ORE COMPLESSIVE - disc. caratterizzanti e di indirizzo
14 14 18 18

18

 
ORE SETTIMANALI TOTALI 32 32 32 32 32

Il percorso Industria e Artigianato per il Made in Italy con specializzazione Grafica è indirizzato allo studio dei fenomeni estetici e alla pratica artistica applicata nella produzione, realizzazione e studio del mercato nel campo pubblicitario. Favorisce l’acquisizione dei metodi specifici della ricerca e della produzione artistica e la padronanza dei linguaggi e delle tecniche relative. Fornisce allo studente gli strumenti necessari per conoscere il patrimonio artistico nel suo contesto storico e culturale e per coglierne appieno la presenza e il valore nella società odierna. Guida lo studente nella produzione di prodotti e a sviluppare le conoscenze e le abilità necessarie per dare espressione alla propria creatività e capacità progettuale nell’ambito delle arti. L’indirizzo Grafico rientrando nell’area Professionale valorizza la progettualità laboratoriale concentrandosi su attività tecnico pratiche.

 

 

DSC 0185

 

DSC 0185

 

DSC 0207

(In Foto il nuovo Laboratorio Grafico)

 

Back to top